Share with your friends










Inviare

Un quadruplo tailwhip di straordinaria fluidità e di grande eleganza ha coronato un glorioso 2015 per l’australiano Logan Martin, che ha conquistato il podio alle FISE World Series in Malesia, vittoria che gli garantisce quindi il primo posto alle BMX World Series FISE 2015.

Nel filmato possiamo ammirare più volte la fantastica impresa di Martin che fa sembrare il quadruplo tailwhip quasi troppo facile, mentre sappiamo bene che si tratta di impresa di grande difficoltà anche per i pro più esperti.

Realizzare quattro rotazioni complete è già di per sé qualcosa di straordinario, farlo in questo modo, galleggiando e camminando in aria con grazia, di fronte a una folla entusiasta, con tutta la pressione che deriva da una prova mondiale, è un’esperienza unica.

Bisogna dire che Logan Martin ci ha ormai abituati da tempo a imprese impossibili e trick fuori dall’ordinario: australiano di Brisbane, classe 1993 e in sella a una BMX da quando aveva quattordici anni, questo atleta ha fatto parlare molto di sé in particolare negli ultimi due anni e il recente trionfo all’edizione 2015 del campionato mondiale FISE sancisce uno straordinario momento di forma.

E, tenendo conto che questo campione ha solo ventidue anni, possiamo aspettarci molti altri trofei e imprese nell’immediato futuro.

Sono ormai diciannove anni che il FISE, Festival International des Sports Extrêmes, organizza una importante serie di eventi dedicata a vari “sport estremi” quali skateboard, roller, BMX, mountain bike, wakeboard e altri ancora e, dal 2003, ha dato vita a edizioni internazionali di assoluta importanza.
La recente tappa in Malesia ha visto Logan Martin prevalere su Alex Coleborn (secondo) e Daniel Sandoval (terzo).

foto di logan martin in azione al contest fise

L’emozione di vedere dei trick simili dal vivo è indescrivibile… immaginate quella di Logan!

Coleborn ha impressionato il pubblico con una run molto tecnica e ha saputo prendere molti rischi e anche Sandoval, che era sulla carta l’avversario più agguerrito per Martin, ha mostrato tutto il suo talento, ma alla fine l’abilità dell’australiano ha vinto ogni resistenza grazie alla performance della quale vi offriamo il video completo.

Spunta anche, al nono posto, il “nostro” grande Alessandro Barbero, ormai decano in mezzo al gruppo, che a trentadue anni ha ancora parecchio da dare e mette un pezzetto d’Italia sulla mappa mondiale BMX.

Il prossimo appuntamento con gli eventi FISE è ora a Montpellier, dal 4 all’8 maggio 2016: vedremo se Logan Martin saprà continuare la sua serie di successi o se spunterà qualcuno a rubargli il podio.

A proposito dell'autore

Grande appassionato di natura, cinema e scrittura, collabora da anni con siti di musica, cinema, spettacolo e informazione occupandosi di varie tematiche. Milano gli ha fatto scoprire il mondo della bicicletta e da allora il suo amore per le due ruote continua a crescere inarrestabile.