Fra i tanti aspetti positivi dello stare in sella a una BMX ne esiste uno che alle volte viene sottovalutato o poco percepito: la BMX, e con lei i suoi rider, è un mezzo fantastico per esplorare a fondo angoli poco conosciuti di molte città.
Lo abbiamo già visto in precedenza in molte occasioni, recentemente con Brighton ain’t ready 2, e torniamo a comprenderlo anche con #LostinBudapestBMX che, come si capisce dal nome, ci porta nella capitale ungherese per raidare sia i suoi luoghi più famosi e affascinanti che alcune zone molto meno conosciute, ma non per questo meno belle.

E ci sembra più che adatto che a ideare e sponsorizzare il tutto sia Monster Energy: servono carica, prontezza e reattività per aggirarsi per le strade di Budapest e trovare il momento, l’ispirazione e l’angolo giusti per realizzare i trick che vedrete nel video.

foto di un rider BMX che esegue un salto

Monster, forte della precedente esperienza ad Atene, per preparare questo blitzkrieg ungherese ha messo insieme una squadra di cinque stormtrooper pronti a tutto: Franta Marsalek, Michal Smelko, Jason Eustathiou e Fernando Laczko.

Come dite? Sono solo quattro? Giusto, come quinto nome è stato scelto, con mossa azzeccata, Kevin Nemeth, un noto e apprezzato rider locale che ha potuto quindi aiutare sia a esplorare al meglio Budapest scoprendone vari luoghi adatti ai trick, sia in seguito a trascinare tutta la banda in giro per pub, ostelli e ristoranti per l’altro aspetto importante per ogni atleta dopo aver passato ore in sella su una BMX: il divertimento notturno più sfrenato.

Il risultato di questo mix è stato una settimana intensa in quella che viene chiamata la Parigi dell’Est, una settimana che non è bastata a esplorare tutti gli spot che offre questa metropoli: ore e ore di filmati e ore e ore di festa per una avventura che ha lasciato ottimi ricordi ai rider e a tutta la crew, ore e ore di cui potete vedere un succoso riassunto nel video che vi presentiamo.

foto di uno scorcio di Budapest

Jason Eustathiou

Qualche cenno sui cinque atleti: Franta Marsalek è un diciassettenne ceco attivo in particolare a Praga e Brno; Michal Smelko è forse il più noto rider ceco (eccovi il suo bike check); Jason Eustathiou rappresenta Federal in Grecia (bike check); Fernando Laczko è un ciclista United nato a Malaga, in Spagna e Kevin Nemeth è una star locale che fa parte del team Superstar.

Budapest è una scelta azzeccata non solo per la sua bellezza mozzafiato, che mischia antico e moderno con fluidità, ma anche per il fatto che sorge su un terreno ben diversificato, che ospita alture, fiume, isole e parchi, dando quindi vita a un insieme di angoli sempre differenti sui quali poter compiere ogni tipo di trick.

In chiusura, prima di lasciarvi ai cinque minuti di #LostinBudapestBMX, un plauso a Tomas Carda, regista e montatore del video: ottime scelte di angoli ripresa e di un bianco e nero molto efficace, che aggiunge un tocco “industrial” a certi paesaggi, confermando che uno degli aspetti più interessanti e stimolanti della BMX è la bravura dei fari film maker che riprendono i rider.

https://vimeo.com/140669333

E ora a voi: avete guardato il video? C’è qualche trick che vi ha impressionato in modo particolare?

A proposito dell'autore

Grande appassionato di natura, cinema e scrittura, collabora da anni con siti di musica, cinema, spettacolo e informazione occupandosi di varie tematiche. Milano gli ha fatto scoprire il mondo della bicicletta e da allora il suo amore per le due ruote continua a crescere inarrestabile.