LA DEDIZIONE, IL SOGNO, LA FORZA DI VOLONTA’, IL NON ARRENDERSI MAI…E KURT YAEGER.

Non un solo di questi sostantivi può essere eliminato nel descrivere un personaggio così. Stiamo parlando di Crowbar, il soprannome di Kurt Yaeger. Un famoso BMXer, nato e cresciuto nei quartieri di San Francisco, in Usa. Comincia pian piano a farsi strada nello showbiz del Bmx, qualche sponsor lo aiuta e Yaeger riesce ad entrare all’interno di un noto Bmx live tour del tempo. Purtroppo solo qualche data va in porto per poi svanire in breve. Alla fine Kurt dovrà rallentare la sua attività sportiva a causa di vari infortuni. Riprenderà così gli studi di idrogeologia al college.

Passano gli anni, siamo in primavera, più precisamente il 30 Marzo 2006.

Kurt non è solo appassionato delle due ruote a pedali, ama anche il motore, la motocicletta in particolare che usa per i vari spostamenti. Quel giorno era maledettamente capitato a viaggiare nelle famose freeways. Una macchina arriva, gli taglia la strada e lui tenta di schivarla avvicinandosi troppo al guardrail… l’impatto è stato talmente violento da farlo balzare diversi metri d’altezza. Il risultato senza sorprese è stato un numero elevato di traumi sia alle ossa che agli organi interni. In ospedale le cose non si mettono bene. Un’infezione colpisce la gamba sinistra, costringendo i medici ad amputarla dal ginocchio in giù.

Ci metterà un anno a rimettersi sia fisicamente che mentalmente per poi decidere di prendere la strada del cinema, l’altra sua grande passione. Riesce a farsi strada anche nel mondo Hollywoodiano prendendo parte a diversi progetti che spaziano da cortometraggi a produzioni televisive e soap opera. Insomma si capisce che abbiamo a che fare con uno che non si tira indietro davanti a qualsiasi situazione gli si proponga. Tanto per capire Yaeger partecipa come atleta disabile agli X GAMES 16 e 17. Kurt_Xgames_17 Infine inventa addirittura, tramite la sua azienda ProTonLocks Inc, dei pedali magnetici che vanno in aiuto a molti ciclisti nel controllare la bici, che può essere una Bmx o un’altra quasiasi. Si parla sempre di ruote e pedali.

IN “Rudimental – Waiting All Night”, LO VEDIAMO PROTAGONISTA DI UN VIDEO CLIP INSIEME AD ALTRI AMICI E RIDERS.

Pollice in su per Kurt Yaeger

photo credit: kurtyaeger.com & Wikipedia

iscrizione newsletter

Iscriviti alla newsletter di BiciLive.it


Ho letto e accetto le Politiche di Privacy

A proposito dell'autore

Bmx rider da 10 anni e istruttore federale di mtb. Appassionato delle due ruote a pedali e del motorsport. Non è solo appassionato delle due ruote, ma anche videomaker attratto dal concetto di comunicazione attraverso le immagini.