SI PARLA DI GT ANCHE AD EUROBIKE 2014. LE NOVITA’ BMX RIGUARDANO IL MONDO RACE E FREESTYLE

In compagnia di Emanuele Zucchi, responsabile del servizio post-vendite, vediamo il modello top di gamma 2015, in questo caso per il settore Race con la versione pre-assemblata di taglia ProXL. _T3A7201 copia Rivisitazione grafica, full black e contrasto opaco-lucido… Queste le principali nuove caratteristiche per quanto riguarda l’estetica.


Interessanti dettagli e novità tecniche le possiamo ascoltare ed analizzare nell’intervista con Emanuele, qui sopra.

ANCHE FREESTYLE VUOLE LA SUA PARTE

Non solo Race per GT che propone una nuova linea dedicata ai suo atleti pro principali. Partiamo con il modello dedicato a Rob Wise, che si posiziona nella fascia alta della linea Freestyle. Vengono proposte due taglie, la prima è costruita sulle misure di Wise, quindi con TopTube da 21,25”. L’altra si presenta più corta per tenere in considerazione riders più bassi che quindi potranno sfruttarla a pieno ugualmente. Il materiale principale usato è Cromo Molibdeno. I componenti sono della linea Signature, come manubrio, forcella e movimento centrale.


Altro modello, altro atleta…

In questo caso la bici è dedicata a Dave Dillawaard. Stiamo parlando della DLSY SIG. Ha una caratteristica interessante essendo dedicata agli “atleti gufi”, come li chiama Zucchi. Il movimento centrale è posizionato a sinistra per coloro che girano con il piede destro avanti. Anche qui misure dedicate al pro rider, con un Top Tube da 21” oltre ad una versione più corta. Full Cromo e componenti dedicati GT.

La novità arriva anche per la fascia media del brand nelle linee Freestyle. Infatti la proposta è un Entry Level, versione Performer. Triangolo anteriore e posteriore del telaio in Cromo, come anche forcelle e manubrio. I mozzi ed i cerchi entrano anch’essi in fascia media. Si parla di una bici pronta al pubblico a 400 euro.

A proposito dell'autore

Bmx rider da 10 anni e istruttore federale di mtb. Appassionato delle due ruote a pedali e del motorsport. Non è solo appassionato delle due ruote, ma anche videomaker attratto dal concetto di comunicazione attraverso le immagini.