Share with your friends










Inviare

Fra il due e il tre di luglio si è tenuta la seconda tappa del BMX Flatland World Circuit, a Colonia e, sebbene i risultati parlino a favore di vari altri rider e la classifica flatland sembri saldamente e meritatamente in mano a Viki Gomez, siamo rimasti ammirati dalla prova che ha fornito Terry Adams, prova che troverete nel video a fine post.

Non siamo sicuri al 100%, come affermano alcuni magazine stranieri, che il flatland sia in assoluto la disciplina più difficile nel mondo bmx, ma siamo completamente d’accordo quando si sostiene che sia quella meno rappresentata, meno discussa e diffusa, ed è un gran peccato.

Ci dovrebbe essere molta più attenzione nei confronti del flatland e Terry Adams è un punto di partenza migliore di altri perché le sue evoluzioni sembrano sempre un piccolo miracolo di fluidità e controllo, poesia e ginnastica su due ruote.

Terry Adams flatland bmx

La ruota cerca di sfuggire al dominio del talentuoso Terry Adams in questo scatto di Robby Klein.

Trick e movimenti originali, combinazioni difficilmente replicabili per chiunque, Terry Williams deve tutto al flatland bmx e lo ripaga ogni volta con un impegno, una professionalità e, sopra ogni altra cosa, una capacità creativa invidiabile e non comune.

Originario di una piccola città nei pressi di New Orleans, Terry Adams si è innamorato di questa disciplina quando aveva dodici anni, a sedici è diventato un professionista e da allora non si è più fermato.

Terry ha vinto un gran numero di premi, vittorie e riconoscimenti, fra i quali dobbiamo ricordare almeno una medaglia d’oro agli X Games nel 2005 e ben due NORA Cup, il Number One Ride Award assegnato dalla prestigiosa Ride BMX.

Ma non sono tanto i premi che fanno grande il rider bmx quanto l’attitudine, la disponibilità, il sacrificio e la voglia di girare il mondo a esportare la propria visione dello sport che si ama, e proprio per questo Adams viene talvolta chiamato “l’ambasciatore del flatland”.

Terry Adams sulla sua bmx

Nulla di meglio che la piatta superficie dell’acqua per un re del flatland come Terry Adams, quasi soprannaturale in questo scatto.

Prima di gustarci l’esibizione di questo atleta vi ricordiamo che rimangono ancora tre tappe per il BMX Flatland World Circuit 2016: 23-24 luglio a Rio De Janeiro (Brasile); 27-28 agosto a Montreal (Canada) e infine 24-25 settembre a Malacca (Malesia).

Il campione in carica è Viki Gomez, che per il momento sembra avere la situazione in pugno, mentre per quel che riguarda l’Italia c’è da segnalare un quinto posto di Christian Ceresato nella sezione “rampa amateur”. Non è la prima volta che Ceresato riesce a distinguersi e nei prossimi anni, per quel che ci riguarda, sarà uno dei nomi da seguire.

Ora vi lasciamo alle magie di Terry Adams, a 4:12 circa c’è da rimanere a bocca aperta…

A proposito dell'autore

Grande appassionato di natura, cinema e scrittura, collabora da anni con siti di musica, cinema, spettacolo e informazione occupandosi di varie tematiche. Milano gli ha fatto scoprire il mondo della bicicletta e da allora il suo amore per le due ruote continua a crescere inarrestabile.